cgil siena

« | Home | »

“Aree interne risorsa infinita, strategia per un Amiata unico”: le Camere del Lavoro di Siena e Grosseto presentano il progetto ad Abbadia S.Salvatore.

di Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 26, 2022

“Aree interne risorsa infinita, strategia per un Amiata unico”: venerdì 27 maggio le Camere del Lavoro di Siena e Grosseto presentano il progetto ad Abbadia S.Salvatore.

Abbadia San salvatore, 26 maggio 2022 – Venerdì 27 maggio, al Club ’71 di Abbadia San Salvatore, le Camere del Lavoro di Siena e Grosseto, insieme alla CGIL regionale, riuniranno le proprie Assemblee Generali per presentare il progetto “Aree interne risorsa infinita, strategia per un Amiata unico”.

“L’Amiata è un comprensorio unico diviso da sempre da un confine innaturale che spesso ne ha limitato le straordinarie potenzialità – dicono gli organizzatori – ed il rischio è che il sommarsi di crisi economica e sanitaria e degli effetti umanitari e speculativi generati dal conflitto in corso inneschino una spirale involutiva. Le ingenti risorse messe a disposizione dall’Europa con il PNRR e i nuovi fondi comunitari, molte delle quali finalizzate proprio a colmare i divari d’area, rappresentano oggi più che mai una straordinaria opportunità. Perciò come Sindacato Confederale stiamo lavorando da mesi su questo ambito omogeneo per promuovere una bozza di Piattaforma di contrattazione sociale e territoriale che, declinando nel dettaglio proposte alla portata su integrazione socio sanitaria, istruzione, infrastrutture, attività produttive, turismo, cura dell’ambiente e governance, possa consegnare un’idea di futuro sviluppo economico per il rilancio di un territorio che merita rispetto ed attenzione”.

“L’idea – spiegano le due Camere del Lavoro – è quella di formulare una proposta innovativa e complessa che coinvolga entrambi i versanti del Monte Amiata, ricercandone la massima condivisione tra tutte le parti sociali prima di andare al confronto con le istituzioni interessate, con l’obiettivo di metterla al servizio dell’intera comunità amiatina”.

“La nostra maggiore preoccupazione è che un sistema come l’attuale, organizzato per bandi lineari, aggravi la condizione di svantaggio dei piccoli Comuni. – proseguono CGIL Siena e CGIL Grosseto – In aggiunta al PRS, crediamo che vada compresa bene l’opportunità che si apre con la richiesta della Regione Toscana, nell’ambito della Strategia Nazionale per le Aree Interne, di istituire un’area progetto anche per il comprensorio amiatino. Soprattutto in questo senso va l’apprezzata presenza ai nostri lavori del Presidente della Commissione Istituzionale per il sostegno, la valorizzazione e la promozione delle aree interne della Toscana, Marco Niccolai, e dell’Assessore alle attività produttive, economia, credito e turismo, Leonardo Marras”.

Dopo i saluti dell’Amministrazione Comunale di Abbadia San Salvatore, Stefano Casini Benvenuti del sindacato pensionati SPI CGIL Toscana ed economista illustrerà la relazione “La Toscana delle aree interne’’.

Claudio Renzetti, Coordinatore del Dipartimento Contrattazione Sociale e Territoriale della CGIL Toscana, presenterà il Progetto Amiata “Disuguaglianze territoriali in Toscana”.

Fabio Seggiani, Segretario Generale della CGIL di Siena, e Monica Pagni, Segretaria Confederale della CGIL di Grosseto, illustreranno la bozza di “Sintesi della piattaforma condivisa dalle due Camere del Lavoro e il futuro percorso di iniziative pubbliche tematiche sul territorio’’, incentrata su temi come l’integrazione socio sanitaria, la coltivazione geotermica, il distretto della pelletteria, le infrastrutture e la mobilità.

Le conclusioni saranno affidate a Dalida Angelini, Segretaria Generale della CGIL Toscana.

 

Sono stati invitati i Sindaci dei Comuni del Monte Amiata.

Argomenti: amiata, CGIL |