cgil siena

Chiusura estiva sedi CGIL Siena

By Ufficio Stampa CGIL Siena | agosto 16, 2017

Argomenti: camere del lavoro, CGIL |

Anche per questo Ferragosto, #lafestanonsivende

By Ufficio Stampa CGIL Siena | agosto 11, 2017

 

Anche per questo Ferragosto,

#lafestanonsivende.

La #FilcamsCgil continua la mobilitazione

contro il sempre aperto e la totale deregolamentazione nel Commercio

#siamodovesei

Argomenti: commercio, FILCAMS, scioperi |

Chiusura estiva Uffici Vertenze Asciano e Buonconvento

By Ufficio Stampa CGIL Siena | agosto 10, 2017


Vi informiamo che l’Ufficio Vertenze di Asciano rimarrà chiuso per l’intero mese di Agosto,
quello di Buonconvento sarà chiuso il 22 agosto.

Argomenti: camere del lavoro, CGIL, servizi, Ufficio vertenze |

Chiusura estiva Uffici Vertenze Montepulciano, Chiusi e Chianciano

By Ufficio Stampa CGIL Siena | agosto 10, 2017

Vi informiamo che l’Ufficio Vertenze di Montepulciano rimarrà chiuso dall’11 Agosto al 29 Agosto compreso.
Inoltre:
i pomeriggi del 22 e 29 agosto l’Ufficio Vertenze di Chiusi sarà chiuso;
il pomeriggio del 23 agosto l’Ufficio Vertenze di Chianciano Terme sarà chiuso.

Argomenti: camere del lavoro, CGIL, servizi, Ufficio vertenze |

Chiusure Uffici Patronato INCA

By Ufficio Stampa CGIL Siena | agosto 10, 2017

Vi informiamo delle chiusure/modifiche di alcuni degli Uffici del patronato Inca dopo la settimana di chiusura di tutte le sedi Cgil (14 agosto-18 agosto):

 

Monteroni d’Arbia anticipa l’apertura a Lunedì 21/08/2017, chiudendo Martedì 22/08/2017;

Asciano anticipa l’apertura a Lunedì 21/08/2017, chiudendo Martedì 22/08/2017;

Torrenieri (mattina) e Montisi (pomeriggio) saranno chiuse il Mercoledì 23/08/2017;

Serre di Rapolano chiude il pomeriggio di Giovedì 24/08/2017;

Abbadia San Salvatore sarà aperta solo Martedì 22/08/2017 sia mattina che pomeriggio.

Inoltre:

Argomenti: camere del lavoro, CGIL, INCA, patronato, servizi |

Per una vera riforma delle pensioni

By Ufficio Stampa CGIL Siena | agosto 9, 2017

Roma, 9 agosto 2017 – da www.cgil.it – “Un ulteriore innalzamento dell’età pensionabile è socialmente insostenibile”. Roberto Ghiselli, segretario confederale della Cgil commenta cosi oggi l’intervento della Ragioneria generale dello Stato che ha lanciato un allarme sulla tenuta dei conti nel caso di uno stop all’innalzamento dell’età d’accesso alla pensione.

“Dopo i drastici incrementi previsti dalle ultime manovre, l’Italia si trova già ora ad avere l’età di pensionamento più alta in Europa. L’intervento della Ragioneria dello Stato è del tutto inopportuno perché ad essa spetta il compito di vigilare sull’affidabilità dei Conti dello Stato, non di intervenire sulle scelte politiche che la determinano.

Con i tagli alle pensioni si è voluto fare cassa per garantire l’equilibro dei conti pubblici seguendo la strada più semplice anche se la più iniqua. È invece necessaria una vera riforma delle pensioni che renda il sistema non solo economicamente ma anche socialmente equo e sostenibile.

Circa la tenuta dei conti pubblici, sarebbe auspicabile che si iniziasse a guardare anche in altre direzioni e non solo verso i redditi e i diritti dei lavoratori e dei pensionati, prendendo atto che in questi anni le disuguaglianze nel nostro Paese sono ulteriormente cresciute”.

Argomenti: CGIL |

Non si ascolta la rappresentanza

By Ufficio Stampa CGIL Siena | agosto 9, 2017

“La politica vive da anni nella convinzione di essere totalmente autosufficiente rispetto alla rappresentanza sociale come dimostrano i casi del Jobs Act e della Buona scuola approvati nonostante le proteste. Non si ascolta la rappresentanza, indipendentemente dal grado di consenso o di dissenso che i soggetti hanno”. È uno dei passaggi chiave del confronto tra la leader della Cgil Susanna Camusso e la sociologa Nadia Urbinati ospiti del Revolution camp, il campo estivo organizzato da UDU – Unione degli Universitari e dalla Rete degli Studenti Medi. Un confronto intenso e interessante sui temi della politica e della rappresentanza nell’era della disintermediazione. Ma come suggerisce Camusso, una via c’è. Sempre.

L’articolo integrale con il podcast del confronto qui al link a Rassegna.it > http://bit.ly/2voPvOs

Argomenti: CGIL |

Cgil e Flai su fallimento Floramiata Servizi

By Ufficio Stampa CGIL Siena | agosto 8, 2017

La CGIL sul fallimento di Floramiata Servizi: “Basta spot strumentali e fine a se stessi, ognuno faccia con serietà la propria parte per lenire il disagio sociale di chi è coinvolto”

Piancastagnaio, 7 agosto 2017 – Il fallimento di Floramiata Servizi, così come tutti i fallimenti, ha determinato una situazione drammatica per i tanti dipendenti non riassunti dalla nuova società e per gli stagionali, anche se la nuova Società sta comunque portando avanti un piano industriale in stretto confronto con le organizzazioni sindacali di categoria ed i delegati che ha già prodotto occupazione per 89 dipendenti, di cui 78 a tempo indeterminato e 11 avventizi.
Per chi non ha ancora ritrovato occupazione va da se’ che il pagamento dei salari e del tfr potrebbero portare liquidità necessaria al sostentamento individuale e della famiglia. Purtroppo la complessità della burocrazia ed i limiti di una normativa carente nel settore agricolo non agevolano il percorso di riscossione.
Per fare il punto della situazione evidenziamo che la problematica più evidente si verifica per i lavoratori stagionali per i quali, per legge, non interviene il Fondo di garanzia dell’Inps. Il loro credito potrà essere erogato solo nel momento in cui la procedura fallimentare procederà al riparto delle risorse disponibili.
Per gli operai a tempo indeterminato la situazione potrebbe essere meno complicata. Il tfr deve essere liquidato parte dalla Tesoreria Inps, parte dal Fondo di Garanzia Inps. Per la parte di Tesoreria l’Inps sta cercando di risolvere alcune problematiche, per il Fondo di garanzia la Cgil è pronta e rimane in attesa della compilazione del modello SR52 da parte del curatore fallimentare, che ha i tempi concessi per legge.
Come abbiamo fatto fin dall’inizio, stiamo cercando di sollecitare al massimo le procedure e di sensibilizzare tutti i livelli istituzionali e di credito per arrivare il prima possibile ad una soluzione.
Purtroppo rileviamo che qualcuno si accorge dei limiti delle norme nel suo complesso solo ed esclusivamente quando i problemi diventano pubblici e rilanciati dalla stampa, cavalcando strumentalmente la situazione di disagio per poi poco dopo ritornare alla normalità e alla indifferenza.

Cgil e Flai Cgil Amiata Senese

Argomenti: amiata, CGIL, FLAI |

Fp Cgil: “Permane lo stato di agitazione dei lavoratori all’Opera della Metropolitana di Siena”

By Ufficio Stampa CGIL Siena | agosto 7, 2017

Fp Cgil: “Permane lo stato di agitazione dei lavoratori all’Opera della Metropolitana di Siena”

Siena, 7 agosto 2017 – Nonostante l’incontro che si è svolto oggi presso la Prefettura di Siena tra i sindacati (Funzione Pubblica Cgil e Rsu) e la delegazione dell’Opera della Metropolitana, rimane ancora aperto lo stato di agitazione dei lavoratori.

“Ad oggi permangono infatti le motivazioni che hanno portato alla proclamazione di tale stato – spiega la Cgil – ma a seguito di una dichiarazione di disponibilità da parte dell’Ente Opera della Metropolitana di Siena che potrebbe far emergere nel breve periodo alcuni avanzamenti positivi in merito alle nostre richieste ci riserviamo un breve periodo di riflessione prima della proclamazione di azioni che comporterebbero la sospensione totale o parziale dell’attività lavorativa. Ovviamente, in mancanza di ulteriori segnali, procederemo ad indire le mobilitazioni che riterremo opportune”.

Argomenti: FP |

Chiusura estiva sedi Cgil Siena

By Ufficio Stampa CGIL Siena | agosto 7, 2017

 

vi ricordiamo

che le nostre sedi rimarranno chiuse

da lunedì 14 AGOSTO a venerdì 18 AGOSTO

 

riapriranno LUNEDI’ 21/08/2017

Argomenti: camere del lavoro, CGIL |

« Articoli Precedenti