cgil siena

Presidio di lavoratori davanti alla Questura di Poggibonsi

By Ufficio Stampa CGIL Siena | ottobre 31, 2014

presidio questura poggibonsi 311014 2Oggi un centinaio di lavoratori delle aziende metalmeccaniche e del legno della Val d’Elsa senese, Trigano, SEA, COMEGE, Fantacci e PR Industrial, hanno effettuato un presidio davanti alla Questura di Poggibonsi per testimoniare vicinanza ai lavoratori malmenati a Roma, condannando l’utilizzo della forza e chiedendo che vengano chiarite le responsabilità di quello che è successo.

Gli scioperi di ieri (Imer di Rapolano Terme e Whirlpool di Siena) e di oggi, che sono stati proclamati nel senese da FIOM CGIL, FILLEA CGIL e FIM CISL, hanno registrato un’altissima adesione.

Argomenti: FILLEA, FIOM, presidio, scioperi |

Ti stanno tagliando i diritti! Firma subito la petizione

By Ufficio Stampa CGIL Siena | ottobre 31, 2014

petizione_500x189

Argomenti: CGIL, INCA, patronato |

Crisi: ABT Cgil, 9,5 mln. lavoratori in sofferenza e disagio occupazionale Il dato semestrale più alto dal 2007 ad oggi.

By Ufficio Stampa CGIL Siena | ottobre 31, 2014

sviluppoCrisi: ABT Cgil, 9,5 mln. lavoratori in sofferenza e disagio occupazionale Il dato semestrale più alto dal 2007 ad oggi.

30/10/2014 da www.cgil.it

Solo negli ultimi 12 mesi – rileva la ricerca -, nell’area del disagio e della sofferenza occupazionale, si è riscontrato un incremento del 5,4% (equivalente a +490 mila unità), mentre rispetto al primo semestre 2007 l’aumento è stato del 67,3% (+ 3 milioni e 839 persone). Lo studio dell’associazione della Cgil, rileva inoltre che nel primo semestre 2014 l’area della sofferenza occupazionale (disoccupati, scoraggiati e cassaintegrati) ha raggiunto il dato di 5 milioni e 203 mila persone (con un incremento rispetto allo stesso periodo del 2007 che supera il 100%).
L’area del disagio, invece, (part-time involontario e lavoro a termine o in collaborazione involontario) conta 4 milioni e 338mila unità (con un incremento rispetto al primo semestre 2007 di 1 milione e 200 mila unità, pari al 37,5%).
La ricerca ABT evidenzia, inoltre, come cresce il numero delle persone in cerca di occupazione (+4,4% rispetto allo stesso semestre 2013) e come peggiorano ancora le caratteristiche della disoccupazione.
L’aumento della disoccupazione – sottolinea lo studio – riguarda in due casi su tre le persone con meno di 35 anni di età ed è prevalentemente alimentato da quelle in cerca di lavoro da almeno 12 mesi.

Dalla ricerca dell’osservatorio del mercato del lavoro dell’Associazione Bruno Trentin emerge, infine, che l’incidenza della disoccupazione di lunga durata cresce e si attesta al 60% del totale della media del semestre. E che Il tasso di disoccupazione aumenta in tutte le ripartizioni territoriali, arrivando a toccare nel Mezzogiorno il 21%.

In allegato: il rapporto “Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia: dati al primo semestre 2014” (A cura dell’osservatorio sul mercato del lavoro – Associazione Bruno Trentin)


Allegati:
 ABT CGIL.pdf

Argomenti: CGIL |

Lavoratori Novartis in sciopero per i colleghi malmenati dalla Polizia

By Ufficio Stampa CGIL Siena | ottobre 30, 2014

novartisLAVORATORI IN DIFESA DEL LORO POSTO DI LAVORO MALMENATI DALLA POLIZIA

I COLLEGHI DELLA NOVARTIS OGGI IN SCIOPERO

Siena, 30 ottobre 2014 – I componenti CGIL RSU della NOVARTIS VACCINES hanno proclamato per oggi un’ora di sciopero con presidio davanti all’ingresso dei siti aziendali di Siena e Rosia, per contestare il grave episodio avvenuto ieri a danno dei lavoratori della THYSSENKRUPP, persone che pacificamente stavano protestando in difesa del loro posto di lavoro.

“Un episodio che lascia sgomenti – spiega la RSU CGIL della Novartis – e che evidenzia il clima di repressione attualmente in atto nei confronti della parte più debole di questo paese”.

“Ma che paese è – si chiedono i rappresentanti sindacali – quello che in una crisi senza precedenti favorisce le aziende e al contempo agevola i licenziamenti, mette in discussione il diritto di sciopero, alza il manganello sulla testa dei lavoratori?”.

Argomenti: FILCTEM, presidio, scioperi |

CGIL Siena su dichiarazioni Mancini

By Ufficio Stampa CGIL Siena | ottobre 30, 2014

Le dichiarazioni di Gabriello Mancini riportate da La Nazione oggi appaiono come un goffo tentativo di scaricare su altri soggetti le proprie evidenti responsabilità rispetto all’operato svolto nei panni di Presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

Per quanto riguarda le frasi farneticanti che coinvolgono la CGIL, confermano anche in questa occasione la volontà di alcuni di costruire nel tempo congetture politiche contro il nostro sindacato, accuse che respingiamo con forza. Nessuno per la Confederazione ha mai concordato posti di rappresentanza nel CdA della Banca, tantomeno la nomina di direttore generale.

Inoltre dare sponda a chi dovrebbe assumersi esplicitamente le proprie responsabilità ci sembra esercizio alquanto deprecabile.

CGIL Siena

Siena, 30 ottobre 2014

Argomenti: CGIL, Fondazione MPS, MPS |

Primi scioperi spontanei nel senese

By Ufficio Stampa CGIL Siena | ottobre 30, 2014

8roma 251014 (53)PRIMI SCIOPERI SPONTANEI E PRESIDI DEI LAVORATORI METALMECCANICI E DEL SETTORE LEGNO CONTRO L’ATTEGGIAMENTO DEL GOVERNO

FIOM CGIL e FIM CISL Siena: “Un Governo di altri tempi: mano libera agli ‘imprenditori’, manganellate ai lavoratori”

FILLEA CGIL Siena: “Con gli operai di Terni e tutti coloro che lottano per il lavoro”

Siena, 30 ottobre 2014 – “Quello che è accaduto mercoledì 29 a Roma è gravissimo, ed è chiarissima, oltre che gravissima, la scelta di campo di questo governo – spiegano la FIOM e la FILLEA CGIL di Siena insieme alla FIM CISL – che incontra gli ‘imprenditori’, non batte ciglio di fronte ai licenziamenti (dei 550 della Ast di Terni, di quelli di Nokia, così come degli altri) e ‘deve verificare’ (parola di Alfano) ciò che è sotto gli occhi di tutti: le manganellate contro i lavoratori”.

“La nostra – sottolineano i sindacati – è una scelta di campo, antica, netta, che rivendichiamo: siamo con gli operai dell’acciaieria di Terni e con tutti coloro che sono costretti a battersi contro la chiusura delle aziende, contro i licenziamenti, contro l’ingiustizia”.

“Renzi dice: ‘Sono contro le occupazioni, per l’occupazione’ – rincarano le organizzazioni sindacali dei lavoratori metalmeccanici e del settore legno – Bene, perché noi invece occupiamo le fabbriche, presidiamo le aziende, scioperiamo, ci mobilitiamo per puro divertimento, e ci permettiamo persino di andare a Roma a manifestare ‘con i pullman pagati’ (da noi), mentre c’è chi evade, ruba, si arricchisce, delocalizza, licenzia, distrugge, detta legge”. Continua a leggere questo articolo »

Argomenti: FILLEA, FIOM, presidio, scioperi |

Camusso, gravissimi i fatti di ieri a Roma, non deve più accadere

By Ufficio Stampa CGIL Siena | ottobre 30, 2014

Camusso_11Camusso, gravissimi i fatti di ieri a Roma, non deve più accadere

da www.cgil.it

30/10/2014 Intervista al Segretario generale della CGIL, Susanna Camusso su ‘Il fatto quotidiano’

“E’ gravissimo quello che è accaduto ieri a Roma”. Alla richiesta di un commento sulle frasi di Pina Picierno, il segretario generale della Cgil propone di cambiare discorso. Lei stessa è corsa al Policlinico Umberto I per accertarsi della salute dei militanti Fiom picchiati. Poi ha parlato con Maurizio Landini e ha telefonato al ministro dell’Interno, Angelino Alfano. Cosa ha detto al ministro Alfano? Che quello che è avvenuto è gravissimo e chiediamo al governo di risponderne. Gli ho detto che occorre molta attenzione perché in una situazione cosi difficile non si sa dove si va a finire. Continua a leggere questo articolo »

Argomenti: CGIL |

Sindacati MPS: “I lavoratori non possono essere esclusi da una vicenda che riguarda direttamente la loro vita e il loro futuro”

By Ufficio Stampa CGIL Siena | ottobre 30, 2014

FISAC_logo

comunicato unitario ooss mps – 30.10.14

Argomenti: FISAC, MPS |

NO ai tagli ai Patronati! #xidiritti

By Ufficio Stampa CGIL Siena | ottobre 30, 2014

10003071_10152478392438932_5165180653822301363_nManifesto INCA Toscana contro i tagli ai patronati

Argomenti: CGIL, INCA, patronato |

Ast: Cgil denuncia cariche polizia, solidarietà a lavoratori coinvolti

By Ufficio Stampa CGIL Siena | ottobre 29, 2014

acciaierieAst: Cgil denuncia cariche polizia, solidarietà a lavoratori coinvolti

29/10/2014 da www.cgil.it Camusso in visita a operai colpiti, telefonata del segretario generale ad Alfano » FOTO

La CGIL denuncia con forza e sdegno le cariche della polizia sugli operai della Ast e di diversi dirigenti sindacali, avvenute oggi a Roma nel corso di una pacifica protesta dei lavoratori delle acciaierie ternane, coinvolti in una difficile vertenza, ed esprime piena vicinanza e solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori in piazza, specie nei confronti di coloro che sono stati violentemente caricati dalle forze dell’ordine”. E’ quanto si legge in una nota del sindacato di corso d’Italia.“Per accertarsi dello stato di salute dei lavoratori e dirigenti colpiti oggi – prosegue la nota -, il segretario generale della CGIL, Susanna Camusso, si è recata in queste ore nell’ospedale Policlino Umberto I di Roma dove sono stati ricoverati. Allo stesso tempo il segretario generale ha telefonato al ministro degli Interni, Angelino Alfano, per chiedere conto di quanto avvenuto oggi. Il governo, infatti, deve rispondere pubblicamente dei fatti di oggi e convocare il Comitato permanente per l’ordine e la sicurezza pubblica per dare esplicite indicazioni di attenzione e rispetto”.Per la CGIL, conclude la nota, “molteplici sono le vertenze aperte senza soluzioni e in una situazione così drammatica, in un paese che non riesce a interrompere la caduta in una spirale di crisi, quanto registrato oggi in piazza è di una gravità inaudita. Il governo faccia al più presto chiarezza”.

A Perugia alle ore 16 sotto la Prefettura CGIL, CISL e UIL dell’Umbria daranno vita ad un presidio di protesta e solidarietà dopo gli attacchi subiti dai lavoratori e dai sindacalisti a Roma, durante la manifestazione pacifica dei lavoratori Ast.

Argomenti: CGIL |

« Articoli Precedenti