cgil siena

Teacher Pride a Siena: la FLC CGIL aderisce alla mobilitazione in difesa della libertà di insegnamento

By Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 20, 2019

Teacher Pride a Siena

La FLC CGIL aderisce alla mobilitazione in difesa della libertà di insegnamento

 

Siena, 20 maggio 2019 – Anche la provincia di Siena aderisce al Teacher Pride, la mobilitazione in difesa della libertà d’insegnamento che si svolgerà domani, martedì 21 maggio, alle ore 11, in tutta Italia.

L’iniziativa, promossa da un gruppo di docenti di un liceo di Ostia, è una delle tante reazioni che si sono scatenate a seguito della sospensione della docente dell’Istituto tecnico di Palermo, accusata di mancata sorveglianza sul lavoro dei suoi studenti che avevano accostato il decreto sicurezza dell’attuale governo alle leggi razziali.

La protesta prevede che alle 11 tutte le lezioni siano sospese e che gli insegnanti leggano alla propria classe gli articoli 21 e 33 della Costituzione Italiana, quelli che riguardano la libertà di espressione e di insegnamento.

“Appena giunta la notizia del Teacher Pride ci siamo attivati per diffondere l’iniziativa tra i docenti del nostro territorio, – spiega Anna Cassanelli, Segretaria provinciale FLC CGIL – perché riteniamo molto importante protestare per quanto è successo. Si tratta infatti di un fatto che ha una rilevanza globale: i docenti devono sentirsi liberi nello svolgere il proprio lavoro e la Costituzione tutela la loro autonomia di insegnamento oltre che la libertà di pensiero. Il loro ruolo consiste nell’accompagnare i ragazzi nel loro percorso di crescita, fornire loro le basi per sviluppare un pensiero critico e libero, in quest’ottica l’insegnante di Palermo avrebbe dovuto essere premiata, non sanzionata”.

Argomenti: FLC |

Al via lo sportello sociale dello SPI CGIL di Siena

By Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 20, 2019

Lo sportello sociale dello SPI CGIL di Siena

Siena, 20 maggio 2019 – Oggi, presso alcune sedi delle Leghe del sindacato pensionati dello SPI CGIL della provincia di Siena, verrà dato l’avvio all’apertura degli “SPORTELLI SOCIALI”, un servizio rivolto alle persone anziane ed ai loro problemi di tutti i giorni, da quelli semplici a quelli più complessi.

Attraverso l’opera dei propri attivisti il sindacato pensionati cerca di offrire un aiuto immediato alle singole persone, ma che può tradursi nel tempo in un beneficio per tutta la collettività, non solo anziana. L’obiettivo dell’attività, infatti, è quello di informare il cittadino sui propri diritti, messi continuamente in discussione, e renderli certi ed esigibili.

Lo sportello sociale infatti si concentrerà sulle prestazioni a tutela della salute e al sostegno sociale dei cittadini, servizi che dovrebbero essere garantiti dai servizi pubblici, concorrendo con ciò alla qualità della vita della persona e dei propri familiari. Un approccio pratico per dare sostegno a famiglie che in una situazione di necessità non sanno né cosa fare né a chi rivolgersi.

Il sistema socio sanitario ha le sue regole e modalità operative, spesse volte complesse o di difficile comprensione, che devono essere conosciute per accedervi e non tutti sanno come muoversi al suo interno per avere le risposte necessarie. L’attività dello sportello funziona come un primo intervento, ascoltando i bisogni espressi dalle persone che vivono in situazioni di disagio economico, sociale o sanitario e fornendo una consulenza su cosa fare.

Di che cosa si occupa lo “Sportello Sociale”:

Le tipologie delle richieste che perverranno agli sportelli nelle Leghe dei pensionati serviranno per elaborare e predisporre come Sindacato le richieste da presentare in occasione della contrattazione con i Comuni, con le Società della Salute e con la ASL.

Il cammino che abbiamo iniziato prevede un grosso impegno organizzativo da parte del nostro sindacato, l’attivazione di questo servizio di informazione e orientamento rivolto ai problemi delle persone anziane ci auguriamo che possa essere di aiuto e sostegno a quelle condizioni di disagio che purtroppo sempre più frequentemente colpiscono la popolazione anziana.

I primi “SPORTELLI SOCIALI” aperti al pubblico saranno: Siena, Castelnuovo Berardenga, Monteroni d’Arbia e in Valdichiana Bettolle, Cetona, Chiusi, Chianciano Terme, Montepulciano, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena. Entro l’inizio dell’estate saranno aggiunte anche altre località, sino a coprire tutta l’estensione della nostra provincia.

Argomenti: SPI |

Chiusi: seconda Festa della Costituzione

By Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 20, 2019

Argomenti: CGIL |

Lunedì 20 maggio chiusura Patronato INCA CGIL sede di Siena

By Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 16, 2019

Argomenti: CGIL, INCA, patronato |

17 maggio: CHIUSURA UFFICIO VERTENZE RAPOLANO TERME

By Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 15, 2019

ATTENZIONE! Vi informiamo

che venerdì 17 maggio

l’Ufficio Vertenze Legali

di Rapolano Terme

rimarrà chiuso.

Argomenti: CGIL, servizi, Ufficio vertenze |

UVL Buonconvento: oggi chiuso

By Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 13, 2019

ATTENZIONE!

L’Ufficio Vertenze Legali
di Buonconvento
oggi pomeriggio
rimarrà chiuso

Argomenti: CGIL, servizi, Ufficio vertenze |

Nuovo orario SUNIA Siena

By Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 10, 2019

Argomenti: sunia |

FP CGIL su CdA OPA: “Ora corrette relazioni ed utile percorso di confronto”

By Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 10, 2019

FP CGIL su nomina CdA Opera Metropolitana di Siena

Il sindacato: “Ora corrette relazioni ed utile percorso di confronto”

Siena, 10 maggio 2019 – Apprendiamo con estremo piacere che finalmente è stato nominato il Consiglio di Amministrazione dell’Opera della Metropolitana di Siena. A distanza di tre mesi dalla scadenza del precedente, era estremamente necessario togliere i lavoratori e le lavoratrici dall’incertezza nella quale erano rimasti.

Auspichiamo quindi di sapere il prima possibile gli indirizzi che si vorrà dare alle politiche gestionali ed organizzative e di conoscere chi saranno fattivamente gli interlocutori ai tavoli di confronto e contrattazione sulle questioni rimaste aperte con le maestranze. Infatti sono molti i temi che ancora devono essere affrontati e che necessitano di equanimità ed una ritrovata fiducia tra le parti, primo tra tutti il contratto integrativo, fermo dal lontano 2008.

A questo scopo le lavoratrici ed i lavoratori di Opa chiedono al nuovo CdA di avviare con la massima celerità tutte le procedure che possano ristabilire corrette relazioni sindacali ed aprire un leale ed utile percorso di confronto, ma soprattutto un vero cambio di passo per arrivare alla risoluzione dei problemi che da troppo tempo affliggono i lavoratori e l’Ente.

FP CGIL Siena e RSU CGIL OPA-Opera Metropolitana di Siena

Argomenti: FP |

RADDA IN CHIANTI: CGIL PRIMO SINDACATO ALLA “CELINE” (Louis Vuitton)

By Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 10, 2019

RADDA IN CHIANTI: CGIL PRIMO SINDACATO ALLA “CELINE” (Louis Vuitton)

Grande partecipazione dei lavoratori alle elezioni della loro Rappresentanza Sindacale

Radda in Chianti (Siena), 10 maggio 2019 – Il primo dato da mettere in evidenza è la straordinaria partecipazione dei lavoratori Celine, nota griffe produttrice di articoli in pelle, alle elezioni della loro Rappresentanza Sindacale: mercoledì 8 maggio tutti i 93 dipendenti con diritto di voto presenti in azienda hanno preso parte alle votazioni.

“Un’affluenza del 100% è da annoverarsi come un caso più unico che raro, – spiega il Segretario Generale della FILCTEM CGIL di Siena Marco Goracci – e a maggior ragione se consideriamo che l’attività di Celine è iniziata da poco più di un anno e che l’età media dei lavoratori si attesta intorno ai 30 anni. Un segnale importante, del tutto inaspettato, da leggere come un incoraggiamento nei confronti del Sindacato affinché sappia cogliere e portare al cospetto dell’azienda e delle Istituzioni le necessità dei lavoratori”.

Lo scrutinio delle schede, pur avvenuto in un clima sereno, non è stato privo di tensioni emotive: un continuo testa a testa fra le liste CGIL e CISL, fino a quando l’esito finale ha consegnato alla FILCTEM CGIL di Siena la maggioranza dei consensi e di conseguenza due delegati sindacali su tre.

“Un attestato di fiducia, quello nei confronti della nostra organizzazione sindacale, – sottolinea Goracci – che va a premiare l’elevato senso di responsabilità, determinazione e competenza che ci viene riconosciuto nella conduzione di tante vertenze territoriali particolarmente complicate, senza per questo che da parte nostra mai sia venuto meno l’impegno nel gettare basi solide per una fattiva collaborazione sia con le Aziende che, quando veniamo interpellati, con le Istituzioni locali”.

“E’ con questo spirito – prosegue il Segretario – che quanto prima proporremo alla Direzione di Celine un confronto, in vista, fra l’altro, del completamento del nuovo stabilimento dove saranno trasferiti gli attuali dipendenti e quelli che successivamente saranno assunti, per arrivare ad un totale di circa 250 addetti nei prossimi anni, affinché tutto il processo di crescita produttiva e occupazionale avvenga con modalità e tempi condivisi”.

“Un plauso anche all’Amministrazione comunale di Radda in Chianti – conclude il sindacalista della CGIL – che congiuntamente alla Regione Toscana ha saputo cogliere l’interessamento del gruppo LVMH (di cui Celine fa parte), affinché in tempi rapidi venisse riqualificata un’area industriale, la quale, in assenza di questa opportunità, sarebbe stata inesorabilmente destinata alla fatiscenza e al decadimento più assoluto e con essa le potenzialità produttive di un territorio e dei suoi abitanti”.

Argomenti: aziende, FILCTEM |

Risolto il guasto alla linea telefonica della Camera del Lavoro di Siena

By Ufficio Stampa CGIL Siena | Maggio 9, 2019

Risolto il guasto alla linea telefonica della sede di Siena!

Vi informiamo che è stato ripristinato il servizio della linea telefonica/web della Camera del Lavoro di Siena – La Lizza.

Argomenti: CGIL |

« Articoli Precedenti